in

Ex Ilva, Patuanelli: “Possibile un punto di equilibrio”

(Teleborsa) – Il ministro dello Sviluppo Stefano Patuanelli conferma che incontrerà sindacati e vertici di Arcelor Mittal per venire a capo della delicata questione dell’impianto di Taranto dopo l’approvazione dell’emendamento che cancella lo scudo penale per l’ex Ilva.

Garantire la produzione è fondamentale, come ha riconosciuto lo stesso ministro, non solo per i lavoratori ma anche per il sistema Paese che “deve dotarsi di un serio piano industriale e non esiste un piano industriale senza produzione siderurgica all’interno“, come ha dichiarato in Senato al termine della discussione sul dl imprese.

Il Governo, ha continuato il ministro, “deve garantire un’adeguata produzione siderurgica” e per questo è possibile trovare “un punto di equilibrio attraverso una ritecnologizzazione degli impianti, in accordo con chi gli impianti li gestisce”.

A Taranto, ha sottolineato il ministro “le persone non possono più attendere. Serve uno sforzo comune perché i progetti e le idee che abbiamo per quelle aree diventino risposte per i cittadini”.

C’è l’attività produttiva e l’occupazione evitando danni alla salute dei cittadini. Si possono tenere insieme – ha concluso Patuanelli – e di questo parlerà con l’azienda che incontrerò nelle prossime ore”.


Fonte: https://quifinanza.it/finanza/feed/


Tagcloud:

DBA Group sviluppa New National Maritime Single Window per Transport Malta

McDonald's sotto pressione dopo la trimestrale