More stories

  • in

    Covid, in calo tasso di positività e ricoveri. Sono 136 i decessi oggi

    (Teleborsa) – Sono 30.408 i nuovi contagi da Covid registrati nelle ultime 24 ore secondo i dati del Ministero della Salute (ieri erano stati 44.489). Le vittime sono invece 136, con un calo di 12 rispetto a ieri. Sono 952.578 le persone attualmente positive al Covid, 14.823 in meno nelle ultime 24 ore. In totale sono 17.147.477 gli italiani contagiati dall’inizio della pandemia, mentre i morti salgono a 165.630. I dimessi e i guariti sono 16.029.269, con un incremento di 45.614 rispetto a ieri.Sono 264.273 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute (ieri erano stati 335.217). Il tasso di positività è all’11,5%, in calo rispetto al 13,2% di ieri. Sono 318 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 19 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 25. I ricoverati nei reparti ordinari sono 7.276, ovvero 189 in meno rispetto a ieri. LEGGI TUTTO

  • in

    Giornata negativa per l'equity europeo. Milano in rosso

    (Teleborsa) – Tutte in calo in chiusura le principali Borse europee. Giornata “no” anche per il listino milanese, che tuttavia mostra cali meno consistenti. Intanto, la borsa statunitense arranca sui minimi, accusando un pesante ribasso sull’S&P-500 del 2,64%, mentre restano in primo piano le preoccupazioni per l’andamento dell’inflazione e la guerra in Ucraina.Sul mercato valutario, seduta in frazionale ribasso per l’Euro / Dollaro USA, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,41%. Seduta in lieve rialzo per l’oro, che avanza a 1.820,3 dollari l’oncia. Giornata da dimenticare per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 110,1 dollari per barile, con un ribasso del 2,05%.Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +192 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,93%.Nello scenario borsistico europeo si concentrano le vendite su Francoforte, che soffre un calo dell’1,26%, vendite su Londra, che registra un ribasso dell’1,07%;, seduta negativa per Parigi, che mostra una perdita dell’1,20%. Scambi in ribasso per la Borsa di Milano, che accusa una flessione dello 0,89% sul FTSE MIB, mentre, al contrario, in rialzo il FTSE Italia All-Share, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando a 26.532 punti.Alla chiusura di Milano risulta che il controvalore degli scambi nella seduta odierna è stato pari a 2,07 miliardi di euro, con un incremento del 16,81%, rispetto ai precedenti 1,77 miliardi di euro; mentre i volumi scambiati sono passati da 0,48 miliardi di azioni della seduta precedente agli odierni 0,54 miliardi.Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, effervescente Iveco Group, con un progresso del 2,34%.Incandescente Unicredit, che vanta un incisivo incremento del 2,05%.Si muove in territorio positivo Terna, mostrando un incremento dell’1,61%.Denaro su Snam, che registra un rialzo dell’1,26%.Le più forti vendite, invece, si sono abbattute su Saipem, che ha terminato le contrattazioni a -5,13%.Seduta negativa per Amplifon, che scende del 5,13%.Sotto pressione Nexi, che accusa un calo del 4,13%.Sensibili perdite per Moncler, in calo del 3,47%.Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Acea (+1,77%), Danieli (+1,22%), Banca Ifis (+1,08%) e SOL (+0,96%).Le peggiori performance, invece, si sono registrate su Wiit, che ha chiuso a -5,47%.In apnea Zignago Vetro, che arretra del 3,85%.Tonfo di Reply, che mostra una caduta del 3,81%.Lettera su Biesse, che registra un importante calo del 3,32%.Tra le grandezze macroeconomiche più importanti:Mercoledì 18/05/202201:50 Giappone: PIL, trimestrale (atteso -0,4%; preced. 0,9%)06:30 Giappone: Produzione industriale, mensile (atteso 0,3%; preced. 2%)08:00 Regno Unito: Prezzi produzione, mensile (atteso 1%; preced. 1,9%)08:00 Regno Unito: Prezzi produzione, annuale (atteso 12,5%; preced. 11,9%)08:00 Regno Unito: Prezzi consumo, mensile (atteso 2,6%; preced. 1,1%). LEGGI TUTTO

  • in

    USA, scorte petrolio settimanali in calo a sorpresa

    (Teleborsa) – Sono scese inaspettatamente le scorte di greggio in USA nell’ultima settimana. L’EIA, la divisione del Dipartimento dell’Energia americano, ha confermato che gli stock di greggio, negli ultimi sette giorni al 13 maggio 2022, sono calati di circa 3,4 milioni di barili a 420,8 MBG, contro attese per un incremento di circa 1,4 milioni.Gli stock di distillati hanno registrato un aumento di 1,2 milioni a 105,3 MBG, contro attese per un calo di 0,8 milioni, mentre le scorte di benzine hanno registrato un decremento di 4,8 milioni a quota 200,2 MBG (era atteso un calo di 1,3 milioni).Le riserve strategiche di petrolio sono calate di 5 milioni a 538 MBG. LEGGI TUTTO

  • in

    Analog Devices in rialzo grazie a conti e guidance

    (Teleborsa) – Punta con decisione al rialzo la performance di Analog Devices, con una variazione percentuale dell’1,01%.Il produttore di semiconduttori ha annunciato una trimestrale superiore alle attese: gli utili del secondo trimestre hanno toccato 2,4 dollari per azione contro i 2,11 dollari stimati dagli analisti. I ricavi sono arrivati a 2,97 miliardi di dollari che si confrontano con i 2,83 miliardi indicati dal consensus. Per il terzo trimestre dell’anno fiscale 2022, la società prevede un fatturato di 3,05 miliardi di dollari ed un EPS di 1,55 dollari. Nel corso di quest’anno, le azioni Analog Devices sono in calo del 6%, sovraperformando il S&P 500, il quale prosegue in calo del 14% fino al momento della scrittura.A livello comparativo su base settimanale, il trend della società attiva nella produzione di semiconduttori evidenzia un andamento più marcato rispetto alla trendline del Nasdaq 100. Ciò dimostra la maggiore propensione all’acquisto da parte degli investitori verso Analog Devices rispetto all’indice.Lo status tecnico del produttore di microchip è in rafforzamento nel breve periodo, con area di resistenza vista a 167,1 USD, mentre il primo supporto è stimato a 162,8. Le implicazioni tecniche propendono per un ampliamento della performance in senso rialzista, con resistenza vista a quota 171,3. LEGGI TUTTO

  • in

    Falcone e Borsellino: mostra fotografica permanente all'aeroporto di Palermo

    (Teleborsa) – A trent’anni dalle stragi del ’92, venerdì 20 maggio alle 11, nella sala pre imbarchi dell’aeroporto internazionale di Palermo Falcone Borsellino, si svolgerà la cerimonia di apertura della mostra permanente per ricordare Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. All’evento, organizzato dall’agenzia di stampa Ansa insieme alla Gesap, la società di gestione dello scalo aereo palermitano, alla Fondazione Federico II e alla Regione siciliana, parteciperanno i familiari delle vittime, autorità civili e militari, il Ceo di Gesap Giovanni Scalia, la direttrice della Fondazione Federico II Patrizia Monterosso. Realizzata come omaggio alla memoria e al sacrificio dei due magistrati, l’installazione fotografica e il relativo catalogo ricostruiscono – attraverso le immagini private messe a disposizione dai familiari e l’archivio fotografico dell’Ansa – la vita di Falcone e Borsellino: l’adolescenza a Palermo, l’ingresso in magistratura, la nascita del Pool antimafia, il maxiprocesso, le stragi del ’92.Il percorso creato dalle immagini è integrato – all’interno dei pannelli espositivi – da riproduzioni dei “lanci” Ansa. La mostra è un vero e proprio percorso di educazione alla legalità e alla memoria, che ha l’obiettivo principale di far conoscere ai giovani chi erano Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e cosa accadde nel 1992. LEGGI TUTTO

  • in

    Target crolla con la trimestrale

    (Teleborsa) – Forte scivolone del titolo Target che mostra una perdita del 25,33% sui valori precedenti. Il gruppo della grande distribuzione ha dimezzato l’utile netto nel primo trimestre. L’EPS adjusted si è attestato a 2,19 dollari, ampiamente sotto le aspettative degli analisti (3,92 dollari). “Durante tutto il trimestre, abbiamo dovuto affrontare costi inaspettatamente elevati, guidati da una serie di fattori, con conseguente redditività che è arrivata ben al di sotto delle nostre aspettative e ben al di sotto di dove prevediamo di operare nel tempo – ha commentato il CEO Brian Cornell – Nonostante queste sfide a breve termine, il nostro team rimane dedicato ai nostri clienti, dandoci fiducia continua nella nostra crescita finanziaria a lungo termine, con una crescita dei ricavi mid-single digit e un margine operativo dell’8% o superiore nel tempo”.L’analisi settimanale del titolo rispetto all’S&P 100 mostra un cedimento rispetto all’indice in termini di forza relativa di Target, che fa peggio del mercato di riferimento.Quadro tecnico in evidente deterioramento con supporti a controllo stimati in area 157,2 USD. Al rialzo, invece, un livello polarizzante maggiori flussi in uscita è visto a quota 166,2. Il peggioramento di Target è evidenziato dall’incrocio al ribasso della media mobile a 5 giorni con la media mobile a 34 giorni. A brevissimo sono concrete le possibilità di nuove discese per target a 153,6. LEGGI TUTTO

  • in

    TIM, Danese: al fianco di Coldiretti e Rete Clima con innovazione sostenibile

    (Teleborsa) – “TIM è al fianco di organizzazioni come Coldiretti e sostiene il progetto di forestazione lanciato da Rete Clima. L’obiettivo è rendere il mondo produttivo, inclusa la filiera agro-alimentare, più sostenibile con le nuove tecnologie disponibili, in linea con la centralità della sostenibilità nel nostro piano industriale”. Così Enrica Danese, Direttore Institutional Communication, Sustainability & Sponsorship di TIM, all’evento “Foresta Italia” tenutosi oggi a Roma presso Palazzo Rospigliosi.”Con Rete Clima abbiamo misurato l’impronta climatica dei nostri siti web che ogni giorno sono visitati da milioni di persone. Il progetto di forestazione cui partecipiamo contribuisce a creare un impatto positivo compensativo sull’ambiente”, ha sottolineato la manager di TIM, ricordando l’importanza di “far percepire a clienti e dipendenti” la sostenibilità di comportamenti e scelte d’acquisto.”Le tecnologie – ha spiegato Danese – possono essere utilizzate dalle imprese agricole per aumentare la sostenibilità dell’intero tessuto produttivo, fatto da realtà di piccole e medie dimensioni, grazie ad esempio ai sensori che possono regolare la quantità d’acqua ad uso irriguo, o per fornire la giusta quantità di fertilizzante in base allo specifico terreno e per ridurre in generale l’impatto ambientale ricorrendo a soluzioni di robotica e automazione”. LEGGI TUTTO

  • in

    Lavoro, Confael: istituire osservatorio permanente su sicurezza

    (Teleborsa) – Un osservatorio permanente che si riunisca una volta la settimana e che veda la presenza di Inail, Inps, ministero del Lavoro, sindacati e imprese. E’ questa la proposta della Confael, Confederazione Autonoma Europea dei Lavoratori, per affrontare il problema degli infortuni sul lavoro, avanzata dal Consiglio Direttivo Nazionale, riunito a Roma il 16, 17 e 18 maggio.Obiettivo dell’osservatorio – si legge nel documento finale del Direttivo – è “capire e monitorare analiticamente il fenomeno degli infortuni sul lavoro e delle ‘morti bianche’, e porre in essere i necessari correttivi per evitare al massimo i lutti che colpiscono, purtroppo, tante famiglie italiane”. Centrando la discussione sul tema della riunione “Dignità e Sicurezza sul luogo di lavoro”, i delegati del direttivo Confael hanno manifestato la necessità di una maggiore presenza delle Direzioni Territoriali del Lavoro per un più incisivo controllo di tutti i cantieri ricorrendo all’uso della digitalizzazione e della necessità di assumere e aumentare l’organico degli ispettori, attualmente molto carente. Inoltre l’assise ha rimarcato la differenza, in termini di dignità, tra uomini e donne che in alcuni settori lavorativi segna ancora una forbice retributiva e uno sviluppo delle stesse carriere di lavoro, molto ampia. La parità salariale e l’opportunità di poter arrivare ad una parità di carriera in tutti i settori occupazionali molto spesso risulta ancora un’utopia. Il Consiglio Direttivo Nazionale d’intesa con la segreteria Confederale ha chiesto al segretario generale, Domenico Marrella, di rappresentare presso il governo le preoccupazioni e le istanze della Confederazione. L’obiettivo è ottenere risposte immediate e l’inserimento nell’agenda politica di governo dei prossimi mesi la questione della sicurezza nei luoghi di lavoro e delle altre istanze emerse nel corso del dibattito, nonch il salario minimo e la riforma degli ammortizzatori sociali. LEGGI TUTTO