More stories

  • in

    Europa incontenibile. Piazza Affari segue rally

    (Teleborsa) – Piazza Affari prosegue in rally con le altre borse europee, in risposta all’andamento sostenuto dei Future USA, dopo la vittoria di Biden alle elezioni. In un mercato tutto concentrato sulla politica internazionale, passa in secondo piano qualsiasi altro tema, inclusa l’escalation di contagi di Covid.L’Euro / Dollaro USA mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1,189. Lo Spread migliora, toccando i +121 punti base, con un calo di 3 punti base rispetto al valore precedente, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,65%.Nello scenario borsistico europeo vola Francoforte, con una marcata risalita del 5,32%, brilla Londra, con un forte incremento (+5,09%), e ottima performance per Parigi, che registra un progresso del 6,68%. Giornata di forti guadagni per Piazza Affari, con il FTSE MIB in rialzo del 4,89%.Tra i best performers di Milano, in evidenza Leonardo (+11,24%), ENI (+9,86%), Unicredit (+9,32%) e BPER (+8,83%).Fra i peggiori DiaSorin, che continua la seduta con -8,90%.Pensosa Inwit, con un calo frazionale dello 0,98%.Tentenna Amplifon, con un modesto ribasso dello 0,60%.In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Autogrill (+20,72%), Technogym (+16,62%), Saras (+12,14%) e Enav (+11,66%).I più forti ribassi, invece, si verificano su De’ Longhi, che continua la seduta con -2,79%.Seduta drammatica per Carel Industries, che crolla del 2,71%.Soffre Avio, che evidenzia una perdita dell’1,37%. LEGGI TUTTO

  • in

    Wall Street avvia gli scambi in rosso nonostante report lavoro

    (Teleborsa) – Wall Street avvia gli scambi sottotono, a causa di qualche presa di beneficio dopo il rally degli ultimi giorni. Sul fronte elezioni, Biden sembra ormai veleggiare verso la Casa Bianca, dopo aver conquistato anche la Georgia.Occhi puntati sul Job Report, che ha evidenziato un rallentamento della crescita occupazionale inferiore al previsto, dunque il dato ha sorpreso in positivo.A new York, il Dow Jones sta lasciando sul parterre lo 0,52%; sulla stessa linea l’S&P-500, che retrocede a 3.490 punti. Variazioni negative per il Nasdaq 100 (-1,19%); sulla stessa linea, in ribasso l’S&P 100 (-0,78%).Risultato positivo nel paniere S&P 500 per il settore energia. Tra i più negativi della lista del paniere S&P 500, troviamo i comparti informatica (-1,26%), beni di consumo secondari (-1,10%) e telecomunicazioni (-0,91%).Tra le migliori Blue Chip del Dow Jones, Exxon Mobil (+0,89%) e Johnson & Johnson (+0,73%).Le più forti vendite si registrano su United Health (-1,95%).Preda dei venditori Microsoft, con un decremento dell’1,79%.Si concentrano le vendite su Apple, che soffre un calo dell’1,67%.Vendite su Raytheon Technologies, che registra un ribasso dell’1,43%.Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Dish Network (+4,60%), Mattel (+3,42%), Marriott International (+1,90%) e Automatic Data Processing (+1,12%).Fra i più forti ribassi si segnala Electronic Arts, che crolla del 9,02%.Tonfo di Biogen, che mostra una caduta del 7,52%.Lettera su Amazon, che registra un importante calo del 2,12%.Affonda Illumina, con un ribasso del 2,06%. LEGGI TUTTO

  • in

    In rosso l'azionario europeo. Giù anche Piazza Affari

    (Teleborsa) – Giornata negativa per Piazza Affari e le altre principali Borse europee, mentre in USA la vittoria di Joe Biden sembra ormai a un passo dopo il sorpasso messo a segno anche in Georgia.Sul mercato valutario, leggera crescita dell’Euro / Dollaro USA, che sale a quota 1,188. L’Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,27%. Giornata da dimenticare per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scambia a 37,57 dollari per barile, con un ribasso del 3,15%.Lieve calo dello spread, che scende a +125 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,61%.Tra gli indici di Eurolandia calo deciso per Francoforte, che segna un -0,95%, nulla di fatto per Londra, che passa di mano sulla parità. Sotto pressione Parigi, con un forte ribasso dello 0,79%. Il listino milanese continua la seduta poco sotto la parità, con il FTSE MIB che lima lo 0,57%.Leggermente negativo il FTSE Italia Mid Cap (-0,67%); come pure, negativo il FTSE Italia Star (-0,92%).In buona evidenza a Milano i comparti chimico (+3,33%), telecomunicazioni (+2,27%) e materie prime (+1,78%).Nella parte bassa della classifica di Piazza Affari, sensibili ribassi si manifestano nei comparti costruzioni (-2,21%), bancario (-1,92%) e immobiliare (-1,74%).Tra i best performers di Milano, in evidenza Inwit (+5,07%), CNH Industrial (+2,43%), Tenaris (+1,86%) e Nexi (+1,02%).Le più forti vendite, invece, si manifestano su Leonardo, che prosegue le contrattazioni a -7,31%.Soffre Unicredit, che evidenzia una perdita del 2,96%.Affonda Unipol, con un ribasso del 2,58%.Preda dei venditori Atlantia, con un decremento del 2,57%.In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, GVS (+5,56%), Avio (+3,90%), Credem (+3,78%) e La Doria (+3,33%).I più forti ribassi, invece, si verificano su Carel Industries, che continua la seduta con -7,98%.Crolla El.En, con una flessione del 4,32%.Vendite a piene mani su Saras, che soffre un decremento del 4,16%.Pessima performance per Anima Holding, che registra un ribasso del 3,80%. LEGGI TUTTO

  • in

    Wall Street vola in apertura.

    (Teleborsa) – Wall Street vola in apertura mentre il conteggio dei voti continua. A New York, scambia in deciso rialzo il Dow Jones (+1,62%), che raggiunge i 28.298 punti, consolidando la serie di quattro rialzi consecutivi, avviata lunedì scorso; sulla stessa linea, giornata brillante per l’S&P-500, che avanza a 3.502 punti.Ottima la prestazione del Nasdaq 100 (+2,36%); sulla stessa tendenza, in netto miglioramento l’S&P 100 (+1,78%).Materiali (+3,51%), informatica (+2,75%) e beni industriali (+2,15%) in buona luce sul listino S&P 500.Tra i protagonisti del Dow Jones, Caterpillar (+3,53%), Apple (+3,35%), Microsoft (+2,80%) e Visa (+2,74%).Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Qualcomm (+12,53%), Stericycle (+4,63%), Autodesk (+4,38%) e Bed Bath & Beyond (+4,02%).I più forti ribassi, invece, si verificano su Biogen, che continua la seduta con -3,97%.Sottotono Alexion Pharmaceuticals che mostra una limatura dello 0,58%. LEGGI TUTTO

  • in

    Tonica Milano che segue l'andamento dell'Europa

    (Teleborsa) – Brillante Piazza Affari, che si allinea all’ottima performance delle principali borse europee, con gli investitori che monitorano con attenzione lo scrutinio negli ultimi stati chiave che decideranno il risultato elettorale USA.Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA prosegue gli scambi con un guadagno frazionale dello 0,62%. L’Oro continua la sessione in rialzo e avanza a quota 1.917,4 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) perde lo 0,77% e continua a trattare a 38,85 dollari per barile.Scende lo spread, attestandosi a +127 punti base, con un calo di 3 punti base, mentre il BTP decennale riporta un rendimento dello 0,62%.Nello scenario borsistico europeo tonica Francoforte che evidenzia un bel vantaggio dello 0,97%, sostanzialmente tonico Londra, che registra una plusvalenza dello 0,32%. In luce Parigi, con un ampio progresso dello 0,80%. Scambi in forte rialzo per la Borsa milanese, con il FTSE MIB, che sta mettendo a segno un guadagno dell’1,55%, consolidando la serie di cinque rialzi consecutivi, avviata venerdì scorso; sulla stessa linea, avanza con forza il FTSE Italia All-Share, che continua gli scambi a 21.370 punti.Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti materie prime (+12,12%), sanitario (+2,63%) e beni per la casa (+2,60%).In fondo alla classifica, sensibili ribassi si manifestano nel comparto viaggi e intrattenimento, che riporta una flessione di -0,56%.Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, acquisti a piene mani su Tenaris, che vanta un incremento del 12,58% alla luce della trimestrale annunciata e soprattutto delle prospettive cautamente ottimistiche.Effervescente DiaSorin, con un progresso del 3,50%.Incandescente Moncler, che vanta un incisivo incremento del 3,49%.In primo piano STMicroelectronics, che mostra un forte aumento del 2,72%.Le più forti vendite, invece, si manifestano su Leonardo, che prosegue le contrattazioni a -2,37%.Vendite su Buzzi Unicem, che registra un ribasso dell’1,11%.Contrazione moderata per Pirelli, che soffre un calo dello 0,70%.Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, El.En (+5,97%), Carel Industries (+4,63%), Falck Renewables (+3,78%) e Tinexta (+3,74%).I più forti ribassi, invece, si verificano su Saras, che continua la seduta con -1,41%.Seduta negativa per Enav, che mostra una perdita dell’1,40%.Sotto pressione Garofalo Health Care, che accusa un calo dell’1,11%.Sottotono Juventus che mostra una limatura dello 0,87%. LEGGI TUTTO

  • in

    Brillante Wall Street nel Day After elezioni USA

    (Teleborsa) – Prosegue in rally la borsa di Wall Street dopo il vantaggio del candidato democratico Joe Biden, avanti in Michigan e Wisconsis. Il risultato delle elezioni negli Stati Uniti resta comunque ancora aperto e potrebbe avviare delle controversie giuridiche.Tra gli indici statunitensi, scambia in deciso rialzo il Dow Jones (+2,58%), che raggiunge i 28.188 punti, proseguendo la serie positiva iniziata lunedì scorso; sulla stessa linea, giornata brillante per l’S&P-500, che avanza a 3.473 punti. Ottima la prestazione del Nasdaq 100 (+4,59%); con analoga direzione, in netto miglioramento l’S&P 100 (+3,71%).Nell’S&P 500, buona la performance dei comparti sanitario (+5,59%), telecomunicazioni (+4,56%) e informatica (+4,22%). Il settore materiali, con il suo -0,49%, si attesta come peggiore del mercato.Tra i protagonisti del Dow Jones, United Health (+11,82%), Merck & Co (+6,83%), Microsoft (+5,40%) e Pfizer (+4,52%).I più forti ribassi, invece, si verificano su Caterpillar, che continua la seduta con -5,68%.Affonda DOW, con un ribasso del 2,63%.Si concentrano le vendite su JP Morgan, che soffre un calo dell’1,81%.Piccola perdita per IBM, che scambia con un -0,95%.Sul podio dei titoli del Nasdaq, Biogen (+41,43%), Adobe Systems (+8,75%), Charter Communications (+8,37%) e Facebook (+8,12%).I più forti ribassi, invece, si verificano su Twenty-First Century Fox, che continua la seduta con -5,66%.Crolla FOX, con una flessione del 4,36%.Vendite a piene mani su NetApp, che soffre un decremento del 2,12%.Pessima performance per Autodesk, che registra un ribasso del 2,07%. LEGGI TUTTO

  • in

    Borse europee in rialzo. Milano inclusa

    (Teleborsa) – Chiudono in territorio positivo i principali mercati di Eurolandia, seguendo la buona performance di Wall Street mentre continua a regnare l’incertezza sull’esito del voto americano. Le indicazioni più recenti sullo spoglio delle elezioni presidenziali sembrano indicare un allargamento del vantaggio del democratico Joe Biden in alcuni Stati chiave.Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA è sostanzialmente stabile e si ferma su 1,171. Seduta in frazionale ribasso per l’oro, che lascia, per ora, sul parterre lo 0,43%. Pioggia di acquisti sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un guadagno del 2,26%.Retrocede di poco lo spread, che raggiunge quota +130 punti base, mostrando un piccolo calo di 1 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,66%.Tra i listini europei acquisti a piene mani su Francoforte, che vanta un incremento dell’1,95%, effervescente Londra, con un progresso dell’1,67%, e incandescente Parigi, che vanta un incisivo incremento del 2,44%. Sessione euforica per Piazza Affari, con il FTSE MIB che mostra un balzo dell’1,96%, proseguendo la serie positiva iniziata venerdì scorso; sulla stessa linea, avanza con forza il FTSE Italia All-Share, che continua gli scambi a 21.033 punti.Sanitario (+2,83%), bancario (+2,63%) e tecnologia (+2,15%) in buona luce sul listino milanese.Il settore costruzioni, con il suo -1,53%, si attesta come peggiore del mercato.Tra i best performers di Milano, in evidenza Nexi (+6,66%), DiaSorin (+3,79%), Intesa Sanpaolo (+3,71%) e Italgas (+3,59%).I più forti ribassi, invece, si verificano su Pirelli, che continua la seduta con -4,01%.Sessione nera per Buzzi Unicem, che lascia sul tappeto una perdita del 2,58%.In rosso Saipem, che evidenzia un deciso ribasso dell’1,37%.Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Garofalo Health Care (+4,83%), Acea (+3,60%), ERG (+3,51%) e doValue (+3,44%).Le più forti vendite, invece, si manifestano su Carel Industries, che prosegue le contrattazioni a -3,59%.In caduta libera Datalogic, che affonda del 3,05%.Pesante B.F, che segna una discesa di ben -2,97 punti percentuali.Spicca la prestazione negativa di Piaggio, che scende dell’1,87%. LEGGI TUTTO

  • in

    Recupera Milano insieme agli altri mercati europei

    (Teleborsa) – Si muovono in territorio positivo i principali mercati di Eurolandia, ampliando la performance della prima parte di seduta. Sulla stessa scia rialzista il FTSE MIB. Nel frattempo, a Wall Street prevalgono gli acquisti per l’S&P-500, mentre continua a regnare l’incertezza sull’esito del voto americano. Le indicazioni più recenti sullo spoglio delle elezioni presidenziali sembrano indicare un allargamento del vantaggio del democratico Joe Biden in alcuni Stati chiave.Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,30%. Sessione debole per l’oro, che scambia con un calo dello 0,42%. Giornata di forti guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo dell’1,70%.Invariato lo spread, che si posiziona a +131 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta allo 0,67%.Tra i listini europei bilancio positivo per Francoforte, che vanta un progresso dello 0,58%, sostanzialmente tonico Londra, che registra una plusvalenza dello 0,66%. Bilancio decisamente positivo per Parigi, che vanta un progresso dell’1,05%. Segno più per il listino italiano, con il FTSE MIB in aumento dello 0,76%, proseguendo la serie positiva iniziata venerdì scorso; sulla stessa linea, in rialzo il FTSE Italia All-Share, che aumenta rispetto alla vigilia arrivando a 20.813 punti.In luce sul listino milanese i comparti sanitario (+1,77%), bancario (+1,72%) e automotive (+1,46%).Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori costruzioni (-3,15%), materie prime (-1,38%) e petrolio (-0,82%).Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, vola Nexi, con una marcata risalita del 5,03%.Brilla Intesa Sanpaolo, con un forte incremento (+3,28%).Ottima performance per DiaSorin, che registra un progresso del 2,73%.Exploit di Amplifon, che mostra un rialzo del 2,24%.Le più forti vendite, invece, si manifestano su Pirelli, che prosegue le contrattazioni a -4,81%.Pesante Buzzi Unicem, che segna una discesa di ben -4,59 punti percentuali.Saipem scende del 2,97%.Calo deciso per BPER, che segna un -1,39%.Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Garofalo Health Care (+3,91%), Sesa (+3,38%), Credito Valtellinese (+2,97%) e Acea (+2,61%).Le peggiori performance, invece, si registrano su FILA, che ottiene -4,65%.Seduta drammatica per Datalogic, che crolla del 3,53%.Sensibili perdite per Carel Industries, in calo del 2,85%.In apnea B.F, che arretra del 2,70%. LEGGI TUTTO