More stories

  • in

    Finale in rosso per Piazza Affari e le altre Borse europee

    (Teleborsa) – Tutti negativi gli indici di Piazza Affari e degli altri principali listini europei che hanno preso la via del ribasso sul finale seguendo l’andamento in rosso di Wall Street.Sul mercato valutario, seduta in lieve rialzo per l’Euro / Dollaro USA, che avanza a quota 1,174. Lieve aumento dell’oro, che sale a 1.879,9 dollari l’oncia. Prevalgono le vendite sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 38,94 dollari per barile, in forte calo del 4,09%.Sui livelli della vigilia lo spread, che si mantiene a +139 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,85%.Tra i listini europei giornata fiacca per Francoforte, che segna un calo dello 0,35%, piccola perdita per Londra, che scambia con un -0,51%, e tentenna Parigi, che cede lo 0,23%. Si muove in frazionale ribasso Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta lasciando sul parterre lo 0,52%; sulla stessa linea, cede alle vendite il FTSE Italia All-Share, che retrocede a 20.905 punti.Buona la performance a Milano dei comparti tecnologia (+1,39%), sanitario (+0,90%) e chimico (+0,52%).Tra i più negativi della lista di Milano, troviamo i comparti materie prime (-3,06%), viaggi e intrattenimento (-2,21%) e petrolio (-1,94%).Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, buoni spunti su Amplifon, che mostra un ampio vantaggio dell’1,98%.Ben impostata Atlantia, che mostra un incremento dell’1,83%.Tonica DiaSorin che evidenzia un bel vantaggio dell’1,82%.In luce STMicroelectronics, con un ampio progresso dell’1,71%.I più forti ribassi, invece, si verificano su Saipem, che continua la seduta con -3,22%.Affonda Tenaris, con un ribasso del 3,21%.Crolla Leonardo, con una flessione del 3,03%.Vendite su ENI, che registra un ribasso del 2,84%.In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Sanlorenzo (+2,13%), Acea (+1,91%), Datalogic (+1,83%) e Sesa (+1,69%).Le peggiori performance, invece, si registrano su Saras, che ottiene -4,05%.Vendite a piene mani su Cerved Group, che soffre un decremento del 3,58%.Pessima performance per Autogrill, che registra un ribasso del 3,56%.Sessione nera per doValue, che lascia sul tappeto una perdita del 3,46%. LEGGI TUTTO

  • in

    Piazza Affari si muove in territorio positivo, in sintonia con l'Europa

    (Teleborsa) – Prevalgono gli acquisti nella Borsa di Milano, al pari delle principali Borse Europee, spinta dalla buona performance dei titoli bancari ed industriali. Resta tuttavia la cautela per il quadro immutato sulla diffusione del Covid-19, ma le indicazioni positive giunte dalla Cina contribuiscono a rasserenare il sentiment degli investitori.Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,28%. Sostanzialmente stabile l’oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.858,5 dollari l’oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un guadagno frazionale dello 0,62%.Invariato lo spread, che si posiziona a +141 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta allo 0,89%.Tra le principali Borse europee ottima performance per Francoforte, che registra un progresso del 2,67%, tonica Londra che evidenzia un bel vantaggio dell’1,34%, e exploit di Parigi, che mostra un rialzo dell’1,95%. Pioggia di acquisti sul listino milanese, che mostra un guadagno dell’1,88% sul FTSE MIB; sulla stessa linea, in forte aumento il FTSE Italia All-Share, che con il suo +1,79% avanza a quota 20.884 punti.Si distinguono a Piazza Affari i settori servizi finanziari (+2,61%), bancario (+2,42%) e assicurativo (+2,38%).Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, su di giri Saipem (+4,74%).Acquisti a piene mani su Unicredit, che vanta un incremento del 4,29%.Effervescente Amplifon, con un progresso del 4,17%.Incandescente Mediobanca, che vanta un incisivo incremento del 3,98%.In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Danieli (+5,85%), Ferragamo (+4,01%), Autogrill (+3,64%) e Piaggio (+3,02%).Le peggiori performance, invece, si registrano su Salini Impregilo, che ottiene -5,61%.Sotto pressione Tinexta, che accusa un calo dell’1,52%. LEGGI TUTTO

  • in

    Sotto pressione i mercati europei

    (Teleborsa) – Giornata negativa per Piazza Affari, che scambia in pesante ribasso, assieme agli altri Eurolistini. A pesare sul sentiment degli operatori sono i timori per la situazione dei contagi, soprattutto in Francia, dove il premier ha paventato un nuovo lockdown. Intanto, oltreoceano, riprendono i contatti tra Democratici e Repubblicani per varare un nuovo pacchetto di aiuti all’economia americana.Sul mercato Forex, sessione debole per l’Euro / Dollaro USA, che scambia con un calo dello 0,26%. L’Oro continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,56%. Debole il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che scende a 40,04 dollari per barile.In salita lo spread, che arriva a quota +141 punti base, con un incremento di 3 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,89%.Nello scenario borsistico europeo in apnea Francoforte, che arretra dell’1,90%. Giornata fiacca per Londra, che segna un calo dello 0,68%. Tonfo di Parigi, che mostra una caduta dell’1,85%. Pioggia di vendite sul listino milanese, che scambia con una pesante flessione dell’1,63%.Forte nervosismo e perdite generalizzate a Milano su tutti i settori, senza esclusione alcuna.Nella parte bassa della classifica di Milano, sensibili ribassi si manifestano nei comparti tecnologia (-3,95%), viaggi e intrattenimento (-2,76%) e alimentare (-2,26%).Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, brilla Banco BPM, con un forte incremento (+2,72%).Denaro sugli energetici: bilancio positivo per Terna, che vanta un progresso dello 0,74%. Sostanzialmente tonico Snam, che registra una plusvalenza dello 0,64%.Le peggiori performance, invece, si registrano su STMicroelectronics, che ottiene -4,36%.Lettera su Azimut, che registra un importante calo del 3,30%.Affonda Pirelli, con un ribasso del 3,10%.Crolla BPER, con una flessione del 2,91%.Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Danieli (+6,91%), Sanlorenzo (+3,83%), Ferragamo (+1,33%) e Garofalo Health Care (+0,77%).I più forti ribassi, invece, si verificano su FILA, che continua la seduta con -4,21%.Vendite a piene mani su Salini Impregilo, che soffre un decremento del 3,51%.Pessima performance per Anima Holding, che registra un ribasso del 3,49%.Sessione nera per Autogrill, che lascia sul tappeto una perdita del 3,25%. LEGGI TUTTO

  • in

    Rosso a Piazza Affari e nel resto d'Europa

    (Teleborsa) – Milano è debole, in scia alle altre Borse di Eurolandia, nonostante il tentativo di rimbalzo messo a segno in avvio sulle speranze che gli Stati Uniti predispongano nuovi stimoli fiscali per la crescita economica. L’incertezza continua a essere dominante, in particolare alla luce dell’andamento dei contagi da coronavirus.Sul mercato valutario, l’Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,06%. L’Oro è sostanzialmente stabile su 1.871 dollari l’oncia. Sostanzialmente stabile il mercato petrolifero, con il greggio (Light Sweet Crude Oil) che scambia a 40,35 dollari per barile.Sulla parità lo spread, che rimane a quota +138 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,87%.Tra i listini europei si muove sotto la parità Francoforte, evidenziando un decremento dello 0,63%. Ferma Londra, che segna un quasi nulla di fatto. Sotto pressione Parigi, con un forte ribasso dello 0,81%. Si muove in frazionale ribasso Piazza Affari, con il FTSE MIB che sta lasciando sul parterre lo 0,64%; sulla stessa linea, in lieve calo il FTSE Italia All-Share, che continua la giornata sotto la parità a 20.598 punti.Si distinguono a Piazza Affari i settori vendite al dettaglio (+0,73%) e petrolio (+0,42%).Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori tecnologia (-2,01%), alimentare (-1,83%) e automotive (-1,55%).Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, exploit di Banco BPM, che mostra un rialzo del 4,40%.Bene gli energetici: bilancio decisamente positivo per Terna, che vanta un progresso dell’1,11%. Piccolo passo in avanti per Saipem, che mostra un progresso dello 0,60%. Composta ENI, che cresce di un modesto +0,54%.Le peggiori performance, invece, si registrano su STMicroelectronics, che ottiene -2,38%.Lettera su Campari, che registra un importante calo del 2,10%.Soffre Pirelli, che evidenzia una perdita dell’1,84%.Preda dei venditori Ferrari, con un decremento dell’1,72%.Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Danieli (+10,20%), Sanlorenzo (+2,24%), Banca MPS (+1,26%) e doValue (+0,71%).I più forti ribassi, invece, si verificano su Guala Closures, che continua la seduta con -2,92%.Affonda Salini Impregilo, con un ribasso del 2,68%.Crolla FILA, con una flessione del 2,37%.Vendite a piene mani su Aeroporto di Bologna, che soffre un decremento del 2,13%. LEGGI TUTTO

  • in

    Piazza Affari passa in positivo. Cauto il resto d'Europa

    (Teleborsa) – Brilla la performance di piazza Affari mentre restano incerte le altre principali Borse europee. Dopo l’avvio in forte calo ed in linea con le altre piazze del Vecchio Continente, la borsa di Milano ha recuperato le perdite e virato in territorio positivo, grazie anche al buon andamento dei titoli bancari, con il mercato che torna a scommettere sul risiko.Sul mercato valutario, poco mosso l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,164. Prevale la cautela sull’oro, che continua la seduta con un leggero calo dello 0,33%. Debole il petrolio (Light Sweet Crude Oil) che si attesta sui valori della vigilia a 39,96 dollari per barile.In salita lo spread, che arriva a quota +139 punti base, con un incremento di 4 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari allo 0,87%.Tra i listini europei piatta Francoforte, che tiene la parità. Fiacca Londra, che mostra un piccolo decremento dello 0,33%. Senza spunti Parigi, che non evidenzia significative variazioni sui prezzi. Lieve aumento per la Borsa Milanese, con il FTSE MIB che sale dello 0,54% a 19.033 punti.In luce sul listino milanese i comparti bancario (+1,95%), telecomunicazioni (+1,11%) e automotive (+0,59%).Nella parte bassa della classifica del listino azionario italiano, sensibili ribassi si manifestano nei comparti materie prime (-1,48%), viaggi e intrattenimento (-1,33%) e sanitario (-1,06%).Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, denaro sulle banche: come BPER (+6,17%). Acquisti a piene mani su Banco BPM, che vanta un incremento del 5,13%. Effervescente Unicredit, con un progresso del 3,68%.Incandescente Atlantia, che vanta un incisivo incremento del 2,75%.I più forti ribassi, invece, si verificano su DiaSorin, che continua la seduta con -1,95%.Seduta negativa per Saipem, che mostra una perdita dell’1,87%.Sotto pressione Tenaris, che accusa un calo dell’1,53%.Discesa modesta per Pirelli, che cede un piccolo -0,92%.Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, doValue (+2,13%), Anima Holding (+2,11%), Sanlorenzo (+2,03%) e Banca Popolare di Sondrio (+1,34%).Le più forti vendite, invece, si manifestano su FILA, che prosegue le contrattazioni a -2,75%.Sensibili perdite per Brunello Cucinelli, in calo del 2,47%.In apnea Juventus, che arretra del 2,31%.Tonfo della Doria, che mostra una caduta del 2,12%. LEGGI TUTTO

  • in

    Piazza Affari in rally segue le orme dell'Europa

    (Teleborsa) – Brillante Piazza Affari, che si allinea all’ottima performance delle principali borse europee e all’andamento positivo dei future statunitensi che anticipano una partenza tonica per la borsa di Wall Street, più tardi.A sostenere il sentiment dei mercati europei è il dato migliore delle attese della fiducia dei consumatori tedeschi (indice GFK) che conferma l’ottimismo dell’IFO della vigilia. Tutto ciò mentre non si fermano in Europa contagi e decessi con la Spagna su nuovi record e la Gran Bretagna che inasprisce le restrizioni.Sul mercato valutario, sostanzialmente stabile l’Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,171. Sessione debole per l’oro, che scambia con un calo dello 0,33%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) mostra un timido guadagno e segna un +0,28%.Si riduce di poco lo spread, che si porta a +135 punti base, con un lieve calo di 2 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta allo 0,84%.Tra i listini europei vola Francoforte, con una marcata risalita dell’1,63%, brilla Londra, con un forte incremento (+2,31%), e ottima performance per Parigi, che registra un progresso dell’1,80%. Segno più per il listino italiano, con il FTSE MIB in aumento dell’1,37%.Risultato positivo a Piazza Affari per i settori viaggi e intrattenimento (+2,60%), tecnologia (+2,26%) e alimentare (+1,83%).Il settore sanitario, con il suo -1,11%, si attesta come peggiore del mercato.Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, exploit di Fiat Chrysler, che mostra un rialzo del 3,58%.Su di giri CNH Industrial (+3,01%).Acquisti a piene mani su Snam, che vanta un incremento del 2,84%.Effervescente Nexi, con un progresso del 2,65%.Le peggiori performance, invece, si registrano su DiaSorin, che ottiene -2,07%.Calo deciso per Amplifon, che segna un -1,24%.Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Autogrill (+5,28%), Falck Renewables (+3,88%), Avio (+3,58%) e Rai Way (+3,55%).Le peggiori performance, invece, si registrano su Cattolica Assicurazioni, che ottiene -4,00%.Affonda Technogym, con un ribasso del 2,04%.Sotto pressione De’ Longhi, con un forte ribasso dell’1,27%.Fiacca Banca Farmafactoring, che mostra un piccolo decremento dello 0,63%. LEGGI TUTTO

  • in

    Piazza Affari prosegue tonica in vetta alle Borse europee

    (Teleborsa) – Piazza Affari ancora in rialzo assieme alle altre Borse europee, che beneficiano di qualche ricopertura, soprattutto sul comparto bancario, dopo le consistenti perdite incassate la vigilia.Nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,175. In deciso ribasso lo spread, che si posiziona a +139 punti base, con un forte calo di 7 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni che si posiziona allo 0,88%.Tra i mercati del Vecchio Continente giornata moderatamente positiva per Francoforte, che sale di un frazionale +0,67%, seduta senza slancio per Londra, che riflette un moderato aumento dello 0,20%, incolore Parigi, che non registra variazioni significative. Seduta positiva per il listino milanese, che mostra un guadagno dello 0,82% sul FTSE MIB.In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Poste Italiane (+2,94%), ENI (+2,63%), Banco BPM (+2,44%) e Fiat Chrysler (+2,24%).La peggiore è DiaSorin, che scivola del 2,54%.In apnea Amplifon, che arretra del 2,04%.Preda dei venditori Leonardo, con un decremento dell’1,29%.Si concentrano le vendite su Inwit, che soffre un calo dell’1,25%.In cima alla classifica dei titoli a media capitalizzazione di Milano, Banca MPS (+5,04%), sostenuta dai rumors sulla cesisone della quota statale.Bene anche La Doria (+3,45%), MARR (+3,05%) e Tinexta (+3,04%).Fra i peggiori RCS, che continua la seduta con -3,52%.Tonfo di Technogym, che mostra una caduta del 2,50%.Vendite su Cattolica Assicurazioni, che registra un ribasso dell’1,57%.Seduta negativa per B.F, che mostra una perdita dell’1,37%. LEGGI TUTTO

  • in

    Borse europee in rosso, Milano inclusa

    (Teleborsa) – Prima seduta della settimana in profondo rosso per le principali Borse europee che hanno ampliato i cali sulla scia del peggioramento di Wall Street.Sul sentiment degli investitori sono tornati ad accendersi i timori per una nuova fase acuta della pandemia da Covid e sulla conseguente tenuta dell’economia. A ciò si aggiunge l’ondata di vendite sul comparto bancario alla luce dei contenuti di un rapporto dell’International Consortium of Investigative Journalists secondo cui alcuni colossi bancari, tra cui HSBC e Standard Chartered, negli ultimi 20 anni, avrebbero continuato a trarre profitti da operazioni con fondi di sospetta origine illecita.Sul mercato valutario, segno meno per l’Euro / Dollaro USA, in una sessione caratterizzata da ampie vendite (-0,89%). Ha sofferto di parecchie vendite l’oro, che continua gli scambi a 1.893,4 dollari l’oncia. Prevalgono le vendite sul petrolio (Light Sweet Crude Oil), che continua la giornata a 38,96 dollari per barile, in forte calo del 5,23%.Invariato lo spread, che si posiziona a +146 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta allo 0,93%.Nello scenario borsistico europeo seduta drammatica per Francoforte, che crolla del 4,37%, sensibili perdite per Londra, in calo del 3,38%, e in apnea Parigi, che arretra del 3,74%. A Milano, forte calo del FTSE MIB (-3,75%), che ha toccato 18.793 punti.Risultato negativo a Milano per tutti i settori.Nel listino, le peggiori performance sono quelle dei settori materie prime (-6,46%), bancario (-4,92%) e petrolio (-4,91%).DiaSorin, che mette a segno un +1,19%, è l’unica tra le Blue Chip di Piazza Affari a riportare una performance apprezzabile.Le più forti vendite, invece, si manifestano su CNH Industrial, che prosegue le contrattazioni a -8,05%.Spicca la prestazione negativa di Saipem, che scende del 7,44%.Tonfo di Leonardo, che mostra una caduta del 6,73%.Lettera su Tenaris, che registra un importante calo del 6,56%.Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, RCS (+3,45%), B.F (+2,54%), FILA (+1,88%) e Italmobiliare (+1,61%).Le più forti vendite, invece, si manifestano su Saras, che prosegue le contrattazioni a -7,22%.Affonda Tod’s, con un ribasso del 5,34%.Crolla Technogym, con una flessione del 5,17%.Vendite a piene mani su Banca Popolare di Sondrio, che soffre un decremento del 5,10%. LEGGI TUTTO