in

Riforme, Senato: si potrà votare a 18 anni

(Teleborsa) – Semaforo verde all’emendamento per estendere ai 18enni il voto per il Senato. La proposta di modifica alla riforma costituzionale è stata approvata dalla commissione Affari Costituzionali del Senato. Il testo, a prima firma di Dario Parrini (Pd), prevede inoltre che anche i 25enni potranno essere eletti senatori. Di fatto, l’emendamento equipara i requisiti per eleggere ed essere eletti senatori a quelli per la Camera dei deputati, ossia 18 anni per votare e 25 per essere eletti. Ad oggi per votare per il Senato sono invece richiesti 25 anni compiuti e per diventare senatori bisogna averne almeno 40.

Si tratta di una riforma epocale – ha sottolineato Parrini – Si supera la paradossale e ormai anacronistica esistenza di un ramo del Parlamento dotato degli stessi poteri dell’altro ma non eletto a suffragio universale. Il provvedimento andrà al più presto in aula”.


Fonte: http://news.teleborsa.it/NewsFeed.ashx


Tagcloud:

Saipem esprime soddisfazione per sentenza sul caso “Algeria”

Legge elettorale, slitta a domani decisione Consulta sul referendum