in

Libria, Haftar e al-Sarraj attesi a Mosca per firmare la tregua

(Teleborsa) – Il Premier libico Fayez al-Sarraj ed il leader dell’opposizione armata, il generale Khalifa Haftar, si recheranno oggi 13 gennaio 2020, a Mosca, per firmare la tregua dopo l’escalation di tensioni dell’ultimo periodo.

La firma della tregua segue il cessate il fuoco scattato alla mezzanotte di domenica, 12 gennaio 2020, sollecitato da Turchia e Russia, sostenitori dell’una e dell’altra parte, dopo l’incontro fra Erdogan e Putin l’8 gennaio scorso. Una tregua che, salvo qualche isolata eccezione, per ora sembrerebbe funzionare. A Sud della capitale, principale luogo di scontri, il fuoco dell’artiglieria è cessato.

Non è certo che i due leader si incontreranno direttamente o avranno incontri separati. Intanto, il premier libico al-Sarraj è volato a Istanbul per incontrare il Presidente Recep Tayyp Erdogan, suo principale sostenitore, e rilanciare una conferenza di pace. Uno sviluppo cui l’Italia ed altri Paesi guardano con fiducia.

L’Italia sta svolgendo un ruolo di mediazione. La diplomazia è al lavoro. Il Premier Conte oggi si recherà ad Ankara per incontrare il Presidente Ergogan, dopo aver sentito la Cancelliera tedesca Angela Merkel ed in seguito alla telefonata con il Presidente russo Vladimir Putin, principale sostenitore del generale Haftar. La scorsa settimana Conte ha ricevuto a Roma il Premier libico al-Sarraj. Domani, invece, sarà in Egitto per incontrare il Presidente egiziano al-Sisi.


Fonte: https://quifinanza.it/finanza/feed/


Tagcloud:

Abbandono scolastico, allarme CGIA: Italia al terzo posto in UE

Borse Asia positive. Tokyo chiusa per festività