in

Lavoro, tavolo governo-parti sociali dà via libera a vaccinazioni in azienda

(Teleborsa) – L’avvio della vaccinazione in ambito aziendale ed un rafforzamento dei protocolli di sicurezza: il tavolo Governo-parti sociali ha raggiunto due importanti risultati. Il Ministro Speranza ha infatti dato il via libera all’avvio delle vaccinazioni anche all’interno delle imprese, con l’ausilio della rete di medici legali presenti, ed ha anche sollecitato l’adeguamento e potenziamento dei protocolli di sicurezza, firmati a marzo 2020.

L’incontro con le parti sociali, chiesto dal Ministro del Lavoro Andrea Orlando, ha visto la partecipazione del Ministro della Salute Roberto Speranza, che ha ospitato il tavolo, e del Ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, oltre al nuovo commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo.

“L’obiettivo del tavolo è fare un ragionamento sulle vaccinazioni per i lavoratori, in parallelo con l’attività che il Ministero della Salute sta svolgendo con i medici di base”, ha affermato il Ministro Orlando, aggiungendo che la discussione è stata convocata anche per “fare il punto” sull’attuazione dei protocolli sicurezza.

Orlando ha affermato che il fine è “raccogliere un’opportunità e un’istanza”, ovvero usare la rete di medici legali già presenti all’interno delle aziende – l’opportunità – per effettuare le vaccinazioni dei lavoratori e rendere “più fluido” l’accesso ai vaccini – l’istanza – per i lavoratori più esposti al contagio (servizi essenziali, grande distribuzione ecc.).

Il titolare del Lavoro ha voluto ringraziare il direttore dell’Inail che “ha dato disponibilità a fornire il supporto con la rete di ambulatori dell’istituto” ed il Ministro Speranza che “ha immediatamente dato disponibilità a lavorare su questo filone, mettendo a disposizione gli uffici del suo Ministero per iniziare questo confronto e arrivare a una conclusione rapida”.


Fonte: http://news.teleborsa.it/NewsFeed.ashx


Tagcloud:

Covid, Breton: “Entro l'estate saranno vaccinati tutti gli europei”

Mercato americano positivo. Si guarda a Fed e Opec