in

Tesoro, cala fabbisogno nei primi undici mesi

(Teleborsa) – Nel mese di novembre, il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un avanzo di 1,3 miliardi, in miglioramento di circa 5,5 miliardi rispetto al corrispondente mese dello scorso anno (-4,1 miliardi). Nei primi undici mesi dell’anno in corso, il fabbisogno del settore statale si attesta sui 51,6 miliardi, in diminuzione rispetto ai 57,7 del periodo gennaio-novembre 2018.

Nel confronto con il corrispondente mese del 2018 – commenta il MEF – “il saldo ha beneficiato di maggiori incassi fiscali dovuti al differimento del termine di scadenza del pagamento delle imposte in autoliquidazione dal 1° luglio al 30 settembre”. Dal lato della spesa “si segnalano minori pagamenti delle amministrazioni centrali e minori prelievi da parte degli enti territoriali”. La spesa per interessi sui titoli di Stato “presenta una diminuzione di circa 120 milioni“.


Fonte: http://news.teleborsa.it/NewsFeed.ashx


Tagcloud:

Brexit, stretta sui turisti. Londra si blinda

Unicredit, requisiti MREL al 10,67% del TLOF da giugno 2022