in

I numeri del flop di Quota 100: priorità riforma pensioni, ecco come

Uomo, età massima 63 anni, lavoratore dipendente del settore privato: è l’identikit di chi usufruisce (ancora per poco) di Quota 100, la sperimentazione dell’anticipo pensionistico volta a contrastare gli effetti distorsivi della Riforma Fornero. Introdotta dalla Legge di Bilancio 2019 per una sperimentazione triennale, la misura bandiera della Lega non ha dato i risultati sperati e verrà abolita con l’anno nuovo. I numeri sono impietosi, e all’orizzonte si profila una riforma del sistema non semplice. Le ipotesi in campo e le possibili soluzioni.

Registrati a QuiFinanza per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)


Fonte: https://quifinanza.it/pensioni/feed/


Tagcloud:

Maersk rivede al rialzo la guidance 2021 su aumenti delle tariffe di trasporto

UK, il 40% delle grandi aziende fatica a trovare lavoratori. Pesa la Brexit